Ricorrenza casi di pediculosi (Circ. 40)

In seguito alle numerose segnalazioni che riguardano casi di pediculosi ricorrente in alcune classi e sezioni della nostra Scuola, fermo restando quanto già indicato con circolare n.5 del 20/09/2019, si chiede alle Famiglie una collaborazione fattiva e urgente per debellare il problema di tale infestazione.

La famiglia ha la responsabilità della prevenzione (controllo) e del trattamento, la scuola quella di sensibilizzare i genitori, che hanno un ruolo fondamentale e insostituibile nella prevenzione, identificazione e trattamento della pediculosi.
Le azioni in ambito familiare sono così riassumibili:

  • educare i bambini, nei limiti del possibile ed in considerazione dell’età, ad evitare o ridurre i comportamenti a rischio, come contatti prolungati tra le teste, scambio di oggetti personali (cappelli, sciarpe, pettini, ecc.);
  • identificare precocemente i casi mediante il controllo quotidiano o almeno settimanale della testa del bambino, anche se la scuola non ha segnalato casi ed anche in assenza del sintomo tipico (prurito);
  • procedere all’accertamento presso il medico curante in caso di sospetto segnalato dalla scuola;
  • in caso di riscontro positivo da parte del medico, procedere all’effettuazione del trattamento antiparassitario, estendendolo a tutti i membri della famiglia, e alla disinfestazione degli oggetti personali.

Si pregano i Sigg. Docenti di informare le famiglie degli alunni.

Il Dirigente Scolastico Prof. Serafino Lo Cascio